LE TRAVRESIADI: appunti di viaggio e diario di produzione del film

LE TRAVRESIADI: appunti di viaggio e diario di produzione del film
LE TRAVRESIADI: appunti di viaggio e diario di produzione del film

venerdì 30 dicembre 2011

VIA MARCO E SERGIO DALLA LONGA

In questo inizio inverno, prima che l'anno volga al termine, torniamo ad occuparci della Regina delle Orobie: la Presolana. 
Tito freme, ha voglia di freddo e di roccia, ma i vecchi non sono in gran forma e son presi da mille altre cose. Il giovinastro scalpita e per vie traverse -Panzeri street - si scambia due e-mail con Saro, che accetta l'invito. La cordata è fatta ed il 28 dicembre i due siglano la prima invernale alla via Marco e Sergio dalla Longa.

Complimenti ai due "bocia" per avere onorato la memoria dei fratelli Dalla Longa e per avere giocato nel freddo della Nord. Benvenuti tra QUELLI CHE STANNO A NORD.



Questa linea si trova sulla parete nord, nord-est della Presolana Orientale, la cosiddetta parete del Foppone o "Fupù". L'avvicinamento è lungo, sia dal Visolo che dal Sentiero della Porta, ed in questo periodo non prende mai un filo di sole, insomma l'ambiente è veramente severo. La via si sviluppa per 300 m con 9 lunghezze di corda e difficoltà di VI A1. Marco e Sergio hanno aperto la loro via nell’agosto del 1986, sul primo tiro piantano uno spit e salgono in artificiale, per il resto proseguono in libera con difficoltà sino al VI. Da allora le ripetizioni sono state poche, tra queste si deve segnalare la prima ripetizione solitaria di Giangi Angeloni. Il 10 agosto 2007, Giangi ed Ennio Spiranelli la ripercorrono, Giangi prova in libera il primo tiro. Poi sistemano la chiodatura e le soste, e quando scendono stendono una relazione aggiornata. Alcuni amici la ripetono immediatamente e Yuri Parimbelli percorre il primo tiro a vista confermando difficoltà di 7b.
Ora abbiamo anche una prima invernale.

Link utili

La relazione della via Marco e Sergio Dalla Longa
Dal blog di Saro Costa il suo report
Le Immagini di Giangi ed Ennio


Nessun commento: